Il nome Le Pietre Vive l’ho scelto insieme a mia moglie. Viene dalla Bibbia.

Abbiamo avuto l’idea per il ristorante perché in ogni caso ero nel campo della sistemazione turistica, alloggio nel nostro periodo di proprietà che nel tempo si era diversificato per offrire diversi servizi.

Così, quando nel 2010 un cambio di legge ha permesso agli agriturismi di aprire i loro ristoranti ai non residenti, ho deciso di aprire questo ristorante, e continuiamo a cercare di migliorare di anno in anno.

Abbiamo un importante sito storico qui sotto il monumento della battaglia di Monteaperti.

Ovviamente se i nostri ospiti vogliono partecipare a più di un’attività possiamo offrire un pacchetto di sconti. Se gli ospiti vengono ai corsi di cucina, diamo un’occhiata anche al ristorante, quindi se soggiornano nelle vicinanze, possono tornare e provare altre specialità locali.

Offriamo anche l’opportunità di andare a caccia di tartufo nella nostra riserva privata di tartufo.

Manteniamo anche le api e aumentiamo la resa di tutti i prodotti dell’alveare. A breve offriremo visite guidate agli alveari per far conoscere agli ospiti il ​​mondo delle api … il che è molto importante.

È un’attività stagionale, ma la stagione è piuttosto lunga .. Da metà marzo a novembre e quindi probabilmente apriremo il Natale e il nuovo anno. Quindi 10 mesi all’anno. Siamo aperti solo di sera, ma ogni sera.

Quest’anno abbiamo deciso di organizzare una serie di tre menù stagionali.

Utilizziamo solo prodotti toscani, per quanto possibile una catena di approvvigionamento alimentare molto breve, la maggior parte dei fornitori sono amici o conoscenti personali.

I nostri vini provengono da questa zona, molti di alta qualità, la maggior parte da piccole cantine, produttori di nicchia, alcuni ben noti all’estero.

Nel ristorante usiamo i nostri prodotti, come miele e zafferano e in estate le nostre verdure fresche da giardino; pomodori, zucchine, melanzane.

I formaggi pecorino provengono principalmente dal nostro vicino. Catena di approvvigionamento molto corta. Proprio dietro l’angolo.

La carne proviene da un macellaio locale di fiducia a Castelnuovo Berardenga.

Ho pici artigianali fatti appositamente per ospiti intolleranti al glutine e anche pane, prodotti non confezionati solo prodotti artigianali appena fatti da amici nostri.

Facciamo appello alle coppie e alle famiglie, in estate si può cenare all’aperto, sul prato.

Un piatto che mi piace particolarmente è il piccione, tipicamente toscano ma è stagionale quindi non nel menu tutto l’anno.

Da settembre, nel menu autunnale, avremo alcune cose interessanti, tortelli ripieni di zucca con zucca del giardino, funghi porcini … Abbiamo avuto più pioggia quest’anno, quindi spero che i porcini siano buoni ..

Questa è una faccenda di famiglia e i miei figli stanno iniziando a dare una mano. Il mio figlio maggiore Gioele è interessato al ristorante, vuole essere un maitre. Mia figlia Gioia lavora a fianco del nostro esperto apicoltore Massimo; abbiamo persino chiamato il nostro progetto Le api di Gioia, dal nome di mia figlia.

Contatta adesso Ristorante Le Pietre Vive

Dove si trova

Altri video

Intervista post Palio Straordinario

Intervista post #PalioLive edizione straordinaria a Nicola Guerrini del Ristorante Le Pietre Vive, nostro partner affezionato per tutte le prime 3 edizioni!
Grazie a Nicola e a tutto il suo team.
Il Ristorante rimarrà aperto fino a metà novembre andate a trovarli, si mangia da Dio! 😉

Pubblicato da Place2B Siena su Martedì 30 ottobre 2018

0

Related Post